L’azienda può imporre l’acquisto del campionario all’agente di commercio?

L’azienda può imporre l’acquisto del campionario all’agente di commercio?
Obbiettivo Agenti | 17/10/2019 | 09:31

Il campionario rappresenta per molti agenti di commercio, soprattutto quelli che operano nel settore dell’abbigliamento, un bene strumentale necessario per l'attività di vendita.

È sempre più frequente la cattiva abitudine da parte delle mandanti di addebitare il costo del campionario agli agenti di commercio e poi non ritirarlo, costringendoli a rivenderlo per recuperare parte della spesa.

Dal punto di vista fiscale, però, un agente di commercio – come intermediario – non potrebbe acquistare e rivendere merce. Quest’attività lo esporrebbe alla possibilità di controlli e sanzioni da parte dell’Agenzia delle Entrate.

Cosa prevede la Legge in merito al campionario? Un agente di commercio può rifiutarsi di acquistarlo e opporsi all’inserimento in contratto del vincolo di pagarlo?

Ne parliamo in diretta alle 13:05 con gli avvocati Lorenzo Bianchi e Valerio Colapaoli.

Ascolta il podcast della puntata

Ascolta la Diretta
Tutti i giorni, 24 Ore al giorno. Dirette e Repliche sempre disponibili e sempre Live.
Matricola Enasarco
Non ricordi la tua Matricola Enasarco? Ti aiutiamo a recuperarla.
Programmi & Trasmissioni
Scopri tutte le nostre Trasmissioni dedicate al Mondo degli Agenti di Commercio
Scarica l'App
Hai uno Smartphone oppure un Tablet? Scarica l’App Gratuita di Radio Agenti.IT
Annunci di Ricerca Agenti
Una selezione di Annunci di Aziende che Cercano Agenti di Commercio, Venditori, Capi Area...