La mandante che sfrutta le informazioni fornite da un agente di commercio dietro promessa del contratto può essere condannata a un risarcimento?

La mandante che sfrutta le informazioni fornite da un agente di commercio dietro promessa del contratto può essere condannata a un risarcimento?
Obbiettivo Agenti | 26/09/2019 | 10:23

Capita, nemmeno troppo di rado, di trovarsi nella situazione in cui un titolare o un manager di un’azienda con la scusa e sulla base di accordi verbali per la sottoscrizione di un mandato di agenzia sfrutti le informazioni e le conoscenze dell’agente di commercio.

 

E magari inizi a vendere ai clienti di quell’agente direttamente, scavalcando il venditore stesso e senza poi sottoscrivere il mandato di agenzia.

 

Avendo traccia scritta di quanto è accaduto, è possibile chiedere i danni all’azienda per mancato guadagno e per danno di immagine?

 

Alle 13:05 risponde in diretta l’avvocato Lorenzo Bianchi, esperto in Diritto di Agenzia.

Ascolta il podcast della puntata

Ascolta la Diretta
Tutti i giorni, 24 Ore al giorno. Dirette e Repliche sempre disponibili e sempre Live.
Matricola Enasarco
Non ricordi la tua Matricola Enasarco? Ti aiutiamo a recuperarla.
Programmi & Trasmissioni
Scopri tutte le nostre Trasmissioni dedicate al Mondo degli Agenti di Commercio
Scarica l'App
Hai uno Smartphone oppure un Tablet? Scarica l’App Gratuita di Radio Agenti.IT
Annunci di Ricerca Agenti
Una selezione di Annunci di Aziende che Cercano Agenti di Commercio, Venditori, Capi Area...