Consegnare la merce, un’altra attività che fa l’agente di commercio. Come farsi riconoscere il lavoro svolto?

Consegnare la merce, un’altra attività che fa l’agente di commercio. Come farsi riconoscere il lavoro svolto?
Obbiettivo Agenti | 17/03/2021 | 08:43 | aggiornato 17/03/2021 | 14:49

L'agente di commercio, ovvero chi promuove, conclude affari, fa incassi, recupera crediti e... consegna merce! Esatto, a volte si occupa anche di consegnare la merce. Una prassi che nei mesi di lock down, con i disagi dovuti alla logistica, per alcuni si è andata consolidando.

 

È previsto dalla Legge un riconoscimento economico per questa ulteriore attività che spesso gli agenti di commercio si trovano a dover fare?

 

Alle 13:05 ascolta la puntata in onda sull’app di #RadioAgenti.

Ospiti in studio: gli avvocati Lorenzo Bianchi e Valerio Colapaoli, esperti in Diritto di Agenzia.

Il riassunto della puntata:

Da molto tempo, dal lontano 2017, l'azienda di Alberto garantisce al suo agente di essere in procinto di risolvere i suoi gravi problemi logistici. E Alberto nel frattempo consegna la merce per sopperire a questi disagi, per non perdere clienti e per aiutare la propria mandante. E i problemi logistici continuano ad esistere.

 

Cose simili sono accadute a molti e spesso durante il lock down e subito dopo. Gli agenti, per aiutare le proprie aziende, viste le evidenti difficoltà a far viaggiare i corrieri, si sono alle volte accollati l'onere anche del trasporto della merce.

 

I consulenti legali di Obbiettivo Agenti, gli avvocati Lorenzo Bianchi e Valerio Colapaoli, partono da questa osservazione per leggere la vicenda di Alberto, che vorrebbe chiudere il rapporto o lanciare un ultimatum per segnalare la propria stanchezza. L'osservazione dei legali, però, non calza per Alberto. Il quale da ormai tre anni continua a svolgere una mansione per la quale non riceve compensi. Infatti, la provvigione è da intendersi omnicompensiva per tutte le attività previste nel contratto, o comunque collaterali e funzionali. Di certo, la consegna della merce non può essere considerata tale.

 

Chiunque si trovi in questa situazione, emersa durante l'emergenza sanitaria, potrebbe scrivere una mail alla mandante in cui ricordare di essersi sobbarcato un tale impegno in virtù delle difficoltà di allora, e di attendere il ristabilirsi della consuetudine a breve.

 

La redazione non sa se Alberto abbia scritto, magari tempo fa, qualcosa di simile. I legali lo sperano, poiché, in caso contrario, diventerebbe molto complicato andare a reclamare per qualcosa che ormai è diventato prassi consolidata, nell'arco di un intervallo di tempo non trascurabile – intervenendo anche, a breve, la prescrizione. A prescindere da cosa Alberto abbia, o meno, fatto in passato, questi ora potrebbe chiedere alla mandante di ricambiare quella che è stata la sua grande disponibilità. Quantomeno con un rimborso spese.


Ascolta la Diretta
Tutti i giorni, 24 Ore al giorno. Dirette e Repliche sempre disponibili e sempre Live.
Matricola Enasarco
Non ricordi la tua Matricola Enasarco? Ti aiutiamo a recuperarla.
Programmi & Trasmissioni
Scopri tutte le nostre Trasmissioni dedicate al Mondo degli Agenti di Commercio
Scarica l'App
Hai uno Smartphone oppure un Tablet? Scarica l’App Gratuita di Radio Agenti.IT
Annunci di Ricerca Agenti
Una selezione di Annunci di Aziende che Cercano Agenti di Commercio, Venditori, Capi Area...
Modello ISEE Agenti di Commercio
Richiesta Gratuita tramite CAF Abilitato: 100% Online e riservata agli Ascoltatori di Radio Agenti...
Calcola il Calo di Fatturato
Verifica se hai subito un calo di fatturato e se hai diritto al contributo a fondo perduto...
Petizione Deduzione Costo Auto
Aderisci alla Petizione “Deduzione Costo Auto” per gli Agenti di Commercio...
Raccolta Firme Sostegno Categoria
Aderisci alla Raccolta Firme per il Sostegno alla Categoria Decreto Ristoro...
Calcola il Calo Provvigionale
Erogazione Straordinaria Enasarco per la diminuzione delle provvigioni del 33%...