L’obbligo della non concorrenza durante e dopo la fine del rapporto di agenzia

L’obbligo della non concorrenza durante e dopo la fine del rapporto di agenzia
Obbiettivo Agenti | 12/12/2019 | 11:33

Un agente di commercio può sottoscrivere un contratto di agenzia proposto dalla mandante e che preveda l’obbligo di non operare in concorrenza con il preponente in costanza di rapporto e anche dopo la fine del rapporto di lavoro.

  • Per essere valido, il patto di non concorrenza e quello post contrattuale deve essere necessariamente indicato in contratto?
  • Il patto è retribuito? E come?
  • Il patto di non concorrenza riguarda solo i prodotti o anche la zona e i clienti?
  • Come si stabilisce se un determinato prodotto è in concorrenza o meno?
  • E se un agente di commercio viola il patto di non concorrenza cosa succede?

Tutte le risposte in diretta alle 13:05 a Obbiettivo Agenti con gli avvocati Lorenzo Bianchi e Valerio Colapaoli.

Ascolta il podcast della puntata

Ascolta la Diretta
Tutti i giorni, 24 Ore al giorno. Dirette e Repliche sempre disponibili e sempre Live.
Matricola Enasarco
Non ricordi la tua Matricola Enasarco? Ti aiutiamo a recuperarla.
Programmi & Trasmissioni
Scopri tutte le nostre Trasmissioni dedicate al Mondo degli Agenti di Commercio
Scarica l'App
Hai uno Smartphone oppure un Tablet? Scarica l’App Gratuita di Radio Agenti.IT
Annunci di Ricerca Agenti
Una selezione di Annunci di Aziende che Cercano Agenti di Commercio, Venditori, Capi Area...