Come un agente di commercio può gestire il preavviso e la non concorrenza post contrattuale se a chiudere il mandato è lui?

Come un agente di commercio può gestire il preavviso e la non concorrenza post contrattuale se a chiudere il mandato è lui?
Obbiettivo Agenti | 27/05/2019 | 10:10

Oggi in diretta a Obbiettivo Agenti dalle 13:05 alle 14:00, Davide Ricci e i legali Lorenzo Bianchi e Valerio Colapaoli ascolteranno la situazione e le domande di un ascoltatore di RadioAgenti.

Si andrà dalla quantificazione del preavviso alla non concorrenza post contrattuale, in quanto l'agente, monomandatario, vorrebbe chiudere un mandato poiché interessato ad un'altra azienda, che vende nello stesso settore merceologico e nella stessa zona, con la quale ha preso contatti, e che verbalmente si è detta disponibile ad incaricarlo.

L'Accordo Collettivo prevede un periodo di preavviso che dipende dalla figura e dagli anni lavorati con l’azienda. Se non lavorato, il preavviso può essere risarcito con l'indennità di mancato preavviso oppure ovviato da un accordo tra le parti per uno scioglimento consensuale del rapporto.

Relativamente alla non concorrenza, l'analisi sarà più semplice: in assenza di un richiamo vero e proprio nel contratto, l'agente non dovrà attendere prima di assumere un mandato che vada in conflitto commercialmente con la vecchia preponente.

Ascolta il podcast della puntata

Ascolta la Diretta
Tutti i giorni, 24 Ore al giorno. Dirette e Repliche sempre disponibili e sempre Live.
Matricola Enasarco
Non ricordi la tua Matricola Enasarco? Ti aiutiamo a recuperarla.
Programmi & Trasmissioni
Scopri tutte le nostre Trasmissioni dedicate al Mondo degli Agenti di Commercio
Scarica l'App
Hai uno Smartphone oppure un Tablet? Scarica l’App Gratuita di Radio Agenti.IT
Annunci di Ricerca Agenti
Una selezione di Annunci di Aziende che Cercano Agenti di Commercio, Venditori, Capi Area...